Terre

Il progetto Terre nasce dall’esigenza di attivare percorsi di autogestione e auto imprenditorialità , a favore dei ragazzi ospiti della comunità per minori Casa di mattoni, nell’ottica di sviluppare attività rivolte alla responsabilizzazione e alla presa in carico diretta da parte degli ospiti del funzionamento del luogo in che “abitano”.


Tale progetto si prefigge di occupare in tirocinio formativo 2 ospiti della comunità ed impiegarli nella gestione di un fondo agricolo nella coltivazione di orticole per l’autosufficienza della Casa di mattoni e per il conferimento delle stesse alle mense delle strutture socio assistenziali e socio educative della cooperativa nuova Ricerca Agenzia Res.


Oltre al valore simbolico che può rappresentare tale attività nel far sentire parte attiva il minore nelle vicende della casa, permette agli stessi, in un contesto di grave crisi economica, di poter “costruire” un proprio micro-redditto e contemporaneamente adeguare la propria formazione alle sfide del futuro, acquisendo competenze non solo nella gestione e nella lavorazione delle orticole con metodo BIO, ma partecipando a tutte le fasi del progetto, dalla start-up, alla programmazione e rotazione delle colture, alla relazione con i co-produttori (generalmente denominati consumatori), alla progettazione, alla gestione economica nonché alle strategie alle visioni future, tutto nell’ottica solidaristica e cooperativistica rivolta alla sostenibilità e alla replicabilità di tale esperienza nei confronti dei ragazzi che in futuro parteciperanno al progetto stesso.